Annunci

Svezzamento e autosvezzamento

Svezzamento e autosvezzamento

Svezzamento e autosvezzamento 1

Svezzamento e autosvezzamento

In questa fase si realizza innanzitutto un importante cambiamento: il bambino perde progressivamente la soddisfazione orale tipica del succhiare in favore di un diverso tipo di soddisfazione che deriva dall’addentare e mordere i cibi solidi. Per molti bambini la progressiva diminuzione delle poppate e la graduale introduzione dei cibi solidi non implica difficoltà particolari, tuttavia, essendo un cambiamento importante e peculiare per tutta la famiglia, a volte può risultare faticoso. Si è soliti intendere il momento del passaggio all’alimentazione complementare come qualcosa che riguarda unicamente il bambino, «è il bambino che deve essere svezzato!», e non si presta attenzione alle difficoltà che le mamme possono incontrare. Questa fase costituisce, invece, un passaggio denso di mutamenti anche per le mamme: può accadere che quest’esperienza porti con sé alcune difficoltà e preoccupazioni come, ad esempio, il dispiacere di privarsi della speciale intimità con il proprio bambino che l’allattamento garantiva o la fatica nel tollerare il fatto di essere artefici della frustrazione del bambino legata al non immediato appagamento di un bisogno.

€3,50

Cosa troverai:

1.Naturale é buono

2.scienza dell’alimentazione in continua evoluzione

3.esperimento Davis

4. In Italia?

5. Sette regole per affrontare lo svezzamento

6. Vero o falso?

7. Educazione a tavola:da dove cominciare?

➡️All’acquisto verrà inviato automaticamente il materiale da scaricare ⬅️

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: