Rossana pertosa

Buongiorno, finalmente è di nuovo sabato, e per voi che mi seguite significa che uscirà una nuova interview, una nuova testimonianza per darci una scossa e farci capire se la cosa che stiamo facendo è giusta o va perfezionata.

Oggi infatti vi presento Rossana, lei l’ho notata nella palestra che frequento, è una tipa tosta e vederla allenare da tanta carica ( forse perché di ragazze che si allenano così, ce ne sono ben poche in questa palestra), devo dire che dopo quel giorno, l’ho cercata sui social e ho visto che ha una pagina veramente, come si dice, figa! Fatta questa ricerca ( come farebbero gli impiccioni di prima categoria e premetto non è da me!- sono convinta che la commare nunzietta l’avrebbe fatta meglio!!), l’ho contattata, dicendole che l’avevo vista in palesta e con grande stupore lei mi ha detto che mi aveva vista!!!… ero praticamente “felice” e le ho proposto di dare la sua testimonianza a noi!

Sono Rossana e sono una studentessa di 24 anni. Fin da quando ne avevo 8 avevo già compreso l’importanza dello sport, motivo per cui ho sempre praticato diverse attività.

Nonostante ciò, non ho mai raggiunto gli obiettivi che desideravo, non ho mai accettato totalmente il mio corpo e mi ero rassegnata “alla genetica”. Infatti, in tutti questi anni di palestra, ho sempre cercato di combattere il classico fisico “a pera” allenando soprattutto le gambe in modo da diminuire la circonferenza dei fianchi e delle cosce e risultare più proporzionata. Inutile dire che non ci sono mai riuscita. Qualche anno fa ho scoperto, tramite i social e i gruppi sul fitness, il magico mondo del bodybuilding. Vedevo ragazze con corpi statuari e armoniosi, fiere di loro stesse e di mostrare il loro duro lavoro in palestra. Dunque ho iniziato a leggere, informarmi e ad allenarmi con costanza in palestra, aumentando i carichi e dando il massimo che potevo.Sono riuscita a perdere qualche kg ma dopo diversi mesi sono entrata in una situazione di stallo. Non vedevo più alcun risultato, i muscoli non crescevano e non sapevo cosa fare. Ho quindi fatto il grave errore di iniziare a chiedere consigli sui gruppi facebook di bodybuilding , ritrovandomi però commenti che si contraddicevano a vicenda e ne uscivo più confusa di prima. Mi allenavo 5/6 volte a settimana, ma ancora una volta commettevo l’errore di sovrallenare gambe e glutei e trascurare tutto il resto, ma soprattutto non mi nutrivo abbastanza. Mangiavo piatti poco bilanciati (latte e biscotti a colazione e un solo frutto a merenda) e porzioni minuscole, demonizzavo i carboidrati e ciò mi ha portata ad una condizione di sottopeso. Continuavo a non piacermi e credevo che mangiare di più avrebbe peggiorato tutto. Spesso mi facevano notare la mia magrezza eccessiva e io mi innervosivo e non condividevo questo pensiero.Ma per fortuna ho deciso di cambiare e dare una svolta al mio stile di vita.

20150728_113814-1
Ho iniziato a informarmi su siti scientifici come funziona la crescita dei muscoli e l’alimentazione ad essa associata. Ho scoperto cosa sono i macronutrienti, ho imparato a fare piatti bilanciati e a monitorare le kcal assunte in modo da capire se stavo mangiando abbastanza. In pochissimo tempo ho visto i primi risultati: le spalle più definite, il volume del bicipite raddoppiato e ho iniziato a vedere allo specchio una figura più armoniosa. Dato che mi piace molto cucinare e sperimentare, ho deciso di creare una pagina Facebook per condividere ricette per sportivi con gli appassionati come me. Grazie ad essa ho capito che stavo facendo la cosa giusta e mi ha aiutata a non perdere la motivazione.Di recente ho smesso di calcolare i macros perché il cibo è un piacere e non un insieme di numeri e ormai ho capito quali sono le quantità necessarie per nutrire il mio corpo! Vedo molte ragazze approcciarsi in maniera totalmente errata a questo mondo quindi sui social cerco di promuovere uno stile di vita sano e diffondere l’idea che dieta non significa sacrificio, rinuncia o digiuno! È bello godere del cibo in ogni suo aspetto, motivo per cui dopo una settimana di impegno mi piace prendere una pausa dalla dieta, mangiando cibi poco sani senza sensi di colpa perchè so che il corpo ragiona a lungo termine e non saranno quegli “sgarri” settimanale a rovinare tutto il mio lavoro e impegno giornalieri. Anche se i miei obiettivi sono ancora lontani, oggi posso finalmente di aver trovato l’equilibrio perfetto!

Annunci